Umbria

1 Agriturismi
Un’anima verde fonte di sinuosa bellezza

Tre buoni motivi per scegliere una vacanza Green in Umbria

Mobilità elettrica

Per percorsi turistici totalmente green

Parchi e sorgenti oligominerali

Oltre 10 splendidi siti, da Sassovivo al Clitunno

Umbria Green Card

Un progetto di turismo sostenibile

Un territorio collinare costellato da scorci paesaggistici incredibili, che si intrecciano con un passato millenario, una natura preziosa e il fascino di borghi le cui origini si perdono nell’antichità.
L’Umbria è davvero un cuore verde, della cui bellezza riempirsi l’anima. Una bellezza conservata con fierezza, da vedere, da toccare, assaggiare e respirare, che trasfigura in esperienza profonda nel silenzio degli antichi cammini medievali, delle fitte foreste e dei luoghi spirituali legati ai Santi Francesco e Benedetto.

Leggi tutto

Da Gubbio a Orvieto, dalla cascata delle Marmore al Lago Trasimeno, la lista dei tesori da scoprire è infinita: gli antichi sepolcreti di Monteleone e Terni, i resti romani di Bevagna, la magia di Spello, uno dei borghi più belli d’Italia, la quiete spirituale di Assisi, la città di Perugia, custode di tesori d’arte e dolcezza.
A tavola, l’Umbria è un ventaglio di sapori: salumi prodotti secondo la più antica tradizione norcina, profumo di tartufi e cioccolato, torta al testo e una scelta infinita di ottimi legumi, fra cui le note lenticchie.
E poi una natura preservata, da ammirare nelle magnifiche fioriture di Castelluccio di Norcia, e nella quale immergersi nei sette parchi regionali. Dove sperimentare un passo lento, in armonia con gli stili di vita locali, fondati su un rapporto d’equilibrio con l’ambiente difficile da trovare altrove.

Chiudi

Le strutture di Ospitalità Natura in Umbria

Bio agriturismo

Bio Agriturismo La Cerqua

Fattoria didattica Escursioni green
Umbria

60,00/persona

TripAdvisor: 4.5/5
Guarda Hotel

Tutte le località con Ospitalità Natura in Umbria

Pietralunga

Borgo incastonato nella Valle del Carpina, situata fra la Valle del Tevere e la dorsale appenninica.

Leggi tutto
La vallata è caratterizzata da un ampio bacino idrografico di grande interesse naturalistico, ricco di sorgenti, fitti boschi di cerro e roverella, che costituiscono la foresta demaniale di Pietralunga.
Il paese conserva un suggestivo nucleo antico medievale, con i caratteristici “vigoli” che corrono intorno ai resti della rocca Longobarda, fortificazione risalente al secolo VIII. Il centro abitato ha in realtà origini ancora più remote, come testimoniato dal ritrovamento del preistorico “flauto di Pietralunga”, osso ricavato da una tibia umana conservato presso il Museo Archeologico di Perugia.
Da visitare la pieve di Santa Maria, il Santuario della Madonna dei rimedi e il Museo ornitologico-naturalistico in località Candeleto, oasi protetta ricca di fauna selvatica. Chiudi

Cerchi idee greentose per le tue vacanze?

Iscriviti alla newsletter

Entri nella ECOmmunity Ottieni ispirazioni e promozioni esclusive Ricevi consigli per viaggiare sostenibile
Leggi la privacy policy in riferimento all’art. 13 del Regolamento UE 2016/679