Alzi la mano chi conosce il törggelen

Cercando ispirazione e spunti per organizzare il prossimo week end, ho approfondito le origini di una super tradizione altoatesina: il törggelen.

Questa centenaria tradizione inizia in Alto Adige alla fine della vendemmia, quando i colori dei paesaggi autunnali invitano a passeggiare tra le vigne, i castagneti, i boschi e i paesi di montagna.

Törggelen si pronuncia “terghelen”

Il törggelen è quanto di più tipico si possa vivere se ci si trova in Alto Adige. È un’usanza nata in autunno, tempo di vendemmie e vino novello, quando i viticoltori hanno iniziato ad aprire le loro cantine e le loro case agli osti che volevano degustare in anteprima i vini della nuova annata e verificarne la qualità. 

Le origini

Inizialmente, i visitatori portavano con sé il proprio cibo, però presto i contadini iniziarono a servire loro le specialità della cucina altoatesina utilizzando prodotti a km zero: canederli, salsicce con crauti, castagne arroste e krapfen. 

Oggigiorno, quindi, le aziende agricole da inizio ottobre a fine novembre aprono le proprie porte e accolgono i visitatori offrendo loro i piatti tipici della stagione dell’Alto Adige.

Suggerimenti per vivere questa esperienza

Negli gli hotel alto atesini di Ospitalità Natura si può vivere l’autentica esperienza del törggelen, e il Biovital Hotel Theiner’s Garten ha proprio un’offerta dedicata.

Törggelen al Theiner’s Garten

Il soggiorno, a partire da 546€ a persona, comprende:

  • menù “Törggelen”
  • castagne arrosto nel giardino dell’hotel
  • escursione secondo la tradizione del “Törggelen” con sosta in una tipica cantina tirolese

Keisershmarren con Tauber’s Bio Vitalhotel

Se cerchi un hotel che organizzi anche escursioni sulle dolomiti, ti consiglio di guardare l’offerta “Energia delle cime” di Tauber’s Bio Vitalhotel. Potrai vivere l’emozione di preparare il keisershmarren su una delle cime più belle della Val Pusteria.

Il soggiorno, a partire da 709€ a persona, comprende:

  • 2 escursioni guidate per le cime più belle della Val Pusteria
  • holidaypass per l’uso gratuito tutti i trasporti pubblici in Alto Adige 
  • libero accesso all’area wellness “Alpinea Wellness”

2 commenti a “Alzi la mano chi conosce il törggelen

  • Marina Zendri dice:

    Buongiorno Martina!

    Per una vita ancora più sostenibile un grande aiuto sarebbe un’alimentazione vegan, molto molto meno impattante, come si sa! Puoi mandarmi solo info su manifestazioni vegan?

    Rispondi
    • Martina De Luigi dice:

      Carissima Marina,

      ha assolutamente ragione, sopratutto perchè la maggior parte dei gas che causano l’effetto serra viene proprio dal bestiame.

      Dunque, tutti gli hotel possono offrire un menù vegano, ma forse l’Eco Park Hotel Azalea di Cavalese (TN) si distingue proprio per la sua scelta di essere un vegetariano hotel.

      Per qualsiasi altra informazione, non esiti a contattare info@ospitalitanatura.it

      Un saluto
      Martina

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>